My Korian

Cani e freddo: come prepararli all'inverno

Le famiglie che decidono adottare degli amici a quattro zampe, si trovano ad affrontare in questo periodo l’importante rapporto tra cani e freddo.

cani-e-freddo

Che si tratti di cani, gatti o altri animali domestici, è estremamente importante che il padrone e tutta la famiglia siano consapevoli di alcune necessità ed esigenze degli animaletti che si tengono in casa.
Molti non sanno che – esattamente come noi umani – i cani e i gatti soffrono molto il freddo, in particolare se si tratta di animali abituati a stare in casa e quindi in ambienti protetti.

Cani e freddo: come comportarsi? 

Certo, il fatto di avere il pelo e quindi una sorta di pelliccia protettiva, li aiuta ad affrontare meglio le basse temperature invernali e a controllare la termoregolazione, ma nonostante questo, non possiamo pensare che il nostro cane di casa non senta il freddo e sia immune da tutte le malattie correlate ad un raffreddamento.

Non è infatti raro sentire di famiglie che decidono di lasciare il proprio cane sul balcone o sul terrazzo per la notte, supponendo che l’animale non percepisca il brusco abbassamento di temperatura notturno.
Il rapporto tra cani e freddo quindi non è così semplice come si potrebbe pensare, neppure per quelle razze come gli husky che, nonostante siano animali da temperature gelide, soffrono il freddo se abituati a vivere nel calore della casa.

Quali rimedi prendere per facilitare il rapporto tra cani e freddo?

Se desiderate lasciare il vostro cane all’esterno la notte, è consigliabile lasciare una cuccia riparata all’animale. Prima dell’inverno inoltre, è importante aggiungere delle coperte in pile o in lana alla cuccia o alla casetta del nostro amico e fare attenzione a posizionare il suo rifugio in un luogo un minimo riparato dalle intemperie.

Inoltre, per la passeggiata giornaliera, esistono cappottini o copertine di ogni taglia, colore e dimensione con cui coprire il nostro cane, soprattutto per quelle razze caratterizzate da un pelo (e sottopelo) molto scarso, per cani molto magri o nudi. I cappottini sono solitamente impermeabili e bisogna fare attenzione ad evitare cinture o lacci molto stretti che potrebbero costringere il cagnolino in posizioni scomode o impedire una corretta respirazione. Infine, in caso di pioggia durante la passeggiata, è importante asciugare il nostro cane appena rientrato a casa così da evitare raffreddori o influenza.

Gli utenti hanno guardato anche:

Il Ronco

Casasco d'Intelvi

Scopri i dettagli

Casa di Cura Policlinico Città di Quartu

Quartu Sant'Elena

Scopri i dettagli

Comunità Psichiatrica Soggiorno Maria Teresa

Buttigliera d'Asti

Scopri i dettagli