Igiene Anziani: come prendersi cura dell'Anziano a casa | Korian

My Korian

Igiene anziani: come prendersene cura

Igiene anziani: uno dei problemi quotidiani di chi si occupa dell’assistenza di una persona anziana è l’igiene personale, in particolare per le persone colpite da malattie come demenza e Alzheimer. Vediamo, allora, qualche consiglio su come affrontare l‘igiene anziani a casa che può costituire, in alcuni casi, una vera e propria lotta.

igiene anziani

Igiene Anziani: i fattori psicologici alla base del rifiuto

Uno degli effetti dell’Alzheimer può essere una certa aggressività quando viene richiesto di partecipare in alcune attività quotidiane, come ad esempio l’igiene anziani. Anche se per chi se ne prende cura potrebbe trattarsi solo di un capriccio o di un dispetto, in realtà per il malato ci sono delle motivazioni serie e razionali alla base del suo rifiuto. Parlando di igiene anziani, ed in particolar modo del momento del bagno, potrete facilmente intuire che per l’anziano potrebbe trattarsi di una violazione della sua sfera personale. Se, poi, l’anziano non riconosce la persona che se ne prende cura si sentirà ancora più violato poiché penserà di doversi spogliare completamente e farsi toccare da qualcuno che non riconosce come familiare. Per questo, è molto importante non punire o rimproverare duramente il malato. Lui o lei non sono affatto consapevoli delle implicazioni del loro rifiuto quindi, al contrario del rimproverare un bambino per insegnargli qualcosa, in questo caso non servirebbe a nulla.

Come organizzare il momento del bagno per i malati di Alzheimer

Come abbiamo visto ci sono importanti fattori psicologici alla base del rifiuto dell’anziano con demenza di lavarsi e affidarsi alle cure di chi se ne occupa. Alcuni piccoli accorgimenti, ad ogni modo, possono aiutare a vivere il momento dell’igiene anziani con più tranquillità, serenità e riducendo al minimo i momenti di crisi. Per cominciare, il momento del bagno dovrebbe essere un momento di quotidianità, avvenire dunque allo stesso orario, preceduto e susseguito dai medesimi eventi. Insomma, bisognerebbe creare attorno al malato una giornata ideale che segua una certa routine e sia per lui/lei riconoscibile. Il problema principale delle persone affette da demenza è proprio che non riescono a razionalizzare il mondo attorno a loro e questa confusione genera stress, ansia e a volte aggressività. È dunque molto importante non stravolgere la vita dell’anziano con richieste improvvise che non si aspetta. Prima del momento del bagno vero e proprio preparate tutto quello che vi serve accanto a voi, in modo da non dover fare movimenti bruschi per raggiungere qualcosa che non vi trovate a portata di mano oppure lasciare l’anziano solo per prendere qualcosa che si trova in un ‘altra stanza.

Come mantenere calmo un malato di Alzheimer durante l’igiene anziani

Poiché l’ansia e l’agitazione dell’anziano al momento del bagno potrebbero essere generate dalla vergogna che prova a dover mostrarsi nudo di fronte a qualcuno che non riconosce del tutto, o parzialmente, è importante comunicare con lui per tutto il tempo, spiegando passo passo quello che andrete a fare. Inoltre, usate asciugamani per coprire le parti del corpo che non state trattando in quel particolare momento, questo dovrebbe fare sentire l’anziano più protetto e al sicuro e diminuire il senso di vergogna. Se il malato non è del tutto bisognoso di assistenza è importante lasciarlo fare da solo intervenendo solo in caso di effettiva necessità. Un’altra idea potrebbe essere l’ascolto di musica rilassante durante il momento del bagno: la musica ha un effetto terapeutico e potrebbe aiutare ad associare il momento del bagno a qualcosa di piacevole e rilassante piuttosto che a momento di sofferenza.

Gli utenti hanno guardato anche:

Casa di Riposo Milano Santa Lucia

Milano

Scopri i dettagli

Casa di riposo a Villasanta (Monza) Villa San Clemente

Villasanta

Scopri i dettagli

Casa di Riposo Residenza Ippocrate

Milano

Scopri i dettagli