Pubblicazioni | Case di Riposo per Anziani e RSA Milano, Verona, Torino | Korian

Pubblicazioni

Le pubblicazioni Korian

Con le sue pubblicazioni Korian intende lasciare traccia e testimonianza della dedizione e professionalità profuse dai propri Operatori in un ventennio di esperienza.

Da un lato una Collana che raccoglie la Memoria storica degli Ospiti delle Residenze Segesta, pubblicata in proprio col patrocinio di varie istituzioni, con l’intento di conservare e valorizzare il patrimonio umano, sociale e culturale di cui sono depositari sia gli ospiti delle Residenze sia i professionisti che ne hanno cura. Il Progetto “Archivio delle Memorie” degli Ospiti è nato nel 2004 e di anno in anno si è implementato, articolandosi in pubblicazioni, iniziative sul territorio, convegni, strumenti metodologici, e approfondimenti.

Dall’altro la partecipazione di Korian con importanti editori nella pubblicazione di testi che possono supportare attivamente il lavoro degli operatori del mondo socio-sanitario e che contribuiscono a perfezionare ed arricchire la loro professionalità.

RICHIEDI UNA COPIA

I Libri di Korian

Un Passato tutto da vivere

Quando il ricordo diviene immaginazione2011

Questa è, in ordine di tempo, la quinta e più recente pubblicazione della Collana. Anche stavolta protagoniste sono le tante, tantissime storie che ci sono nella vita di ogni uomo e di ogni donna. Storie che stanno lì ad aspettare che qualcuno le ascolti e le scriva: proprio quello che hanno fatto gli educatori di Segesta, raccogliendo i racconti dei loro anziani Ospiti che poi hanno trascritto. Storie dai tanti colori, a volte chiari, altre volte scuri. Colori con cui i bambini di alcune scuole elementari hanno dato luce a quelle storie, hanno dato corpo e materia a uomini e donne, così simili ai loro nonni. Perché la memoria si faccia parola e immagine e rimanga per le generazioni che verranno.

Ferite Invisibili

Il Mal-trattamento psicologico nella relazione tra caregiver e anziano2011

Che cosa porta un figlio, un coniuge a “non sopportare” più il proprio genitore o coniuge non autosufficiente, tanto da arrivare ad aggredirlo verbalmente?
E che cosa porta un anziano non autosufficiente ad avere atteggiamenti indisponenti e squalificanti nei confronti del familiare che lo assiste?
Con questa indagine, svolta in collaborazione con Caritas Ambrosiana, si è voluto rilevare che cosa accade nelle relazioni di cura che coinvolgono un anziano non autosufficiente, per cercare di comprendere quali siano le dinamiche che sottostanno ai comportamenti maltrattanti sul piano psicologico.

Caritas Ambrosiana con Segesta

I Costi della Vecchiaia

Il settore del long-term care di fronte alle sfide del futuro2010

Il settore dei servizi di long-term care (LTC) si caratterizza per un crescente livello d’incertezza, determinato dalla contemporanea azione di differenti fenomeni: l’aumento della fragilità sanitaria e sociale dell’anziano, l’evoluzione dei possibili modelli di presa in carico, la difficoltà nel sostenere economicamente un sistema d’offerta sempre più articolato e complesso. Ed è proprio in questo contesto, che la corretta conoscenza delle performance dei servizi diviene un fattore strategico per garantire il buon governo dell’intero sistema di Welfare. Questo lavoro vuole quindi essere un’occasione di riflessione e confronto, utile ai manager che quotidianamente gestiscono i servizi LTC, ma anche ai loro principali interlocutori ed acquirenti: Regioni, Aziende Sanitarie Locali, Enti Locali, utenti e familiari.

Continuum for Care

Continuità e discontinuità nella cura dell'anziano fragile2010

La continuità dell’assistenza è un tema imprescindibile e di forte attualità, soprattutto nei sistemi sociosanitari evoluti e complessi, caratterizzati da ricchezza e “specializzazione” di risposte ai bisogni di cura degli assistiti, soprattutto dell’anziano “fragile”.

Assistenti Sociali alla Ribalta

Raccontare e raccontarsi2010

Assistenti sociali alla ribalta è una raccolta di più di 100 racconti con i quali questi professionisti dell’aiuto riportano le esperienze più forti o toccanti in cui sono stati coinvolti nel corso della propria attività. Sono storie di “tanti colori”: un arcobaleno di persone, esistenze, incontri, relazioni, battaglie per nascere, crescere, vivere e morire. Un arcobaleno che fa da cornice ad una professione evolutasi nel corso degli anni, mutante tanto quanto il contesto sociale in cui opera, ma saldamente ancorata ai principi fondamentali ed etici cui si ispira.

Il Sapore dei ricordi

Memoria storica degli ospiti delle Residenze del Gruppo Segesta2009

Nella quarta pubblicazione gli argomenti protagonisti sono stati gusti e i sapori di un tempo come stimolo per gli anziani a ricordare e parlare di sé. Nel contempo centinaia di bambini delle scuole elementari coinvolte sono stati accompagnati in un percorso di conoscenza delle proprie abitudini alimentari, di consapevolezza dell'importanza dei diversi cibi, di sensibilizzazione all'ascolto e all’importanza dei ricordi, e infine di interesse alle relazioni instaurate con gli ospiti come se fossero i propri nonni. In alcuni momenti anziani e bambini hanno cucinato insieme giocando con i sensi: questo ha creato un'atmosfera di divertimento magico nella quale i primi, immedesimandosi nella passata gioventù, hanno regalato ai bambini esperienze ricche di emozioni condivise e ne hanno ricevuto, insieme a momenti di autentica allegria, conferma del senso e del significato della propria identità.

Parole dimenticate

Memoria storica degli ospiti delle Residenze del Gruppo Segesta2008

Capita che alcune parole vengano dimenticate perché scompaiono le cose che ad esse corrispondevano. Capita anche che alcune parole vengano dimenticate perché scompaiono le persone che ne conoscono il significato… o più semplicemente che quelle persone non abbiano più occasione di pronunciarle. Segesta, con questa terza pubblicazione, ha inteso raccogliere la memoria di queste parole per salvaguardare un patrimonio linguistico che appartiene alla nostra storia e per offrire l'opportunità, a chi le conosce, di dirle e spiegarle, di raccontarle e dunque trasmetterle, recuperando una parte significativa del proprio percorso di vita.

Com'era bello giocare!

Memoria storica degli ospiti delle Residenze del Gruppo Segesta2006

Il successo della prima pubblicazione, nel dicembre 2005, ha incoraggiato Segesta a proseguire nella raccolta delle testimonianze identificando nel tema del “gioco” un argomento particolarmente gradito agli Ospiti che hanno infatti partecipato numerosi, con lo stesso entusiasmo rievocativo dell’anno precedente.

Per il piacere di ricordare

Memoria storica degli ospiti Residenze Segesta 20002005

Il primo libro di questa Collana nasce con l’intento di valorizzare le persone anziane e la loro esperienza di vita sollecitandoli come attori di una comunicazione con le generazioni più giovani e come testimoni di un passato che costituisce la storia della nostra collettività. Gli anziani sono un prezioso quanto fragile veicolo di trasmissione culturale delle storie locali e delle mutazioni avvenute sia a livello singolo sia come comunità: per questo gli operatori messi in campo hanno seguito un corso specialistico prima di dedicarsi al paziente lavoro di ricerca grazie al quale hanno raccolto il materiale edito in questo libro, un patrimonio che sarebbe andato perduto con l'affievolirsi della memoria individuale. La pubblicazione di “Per il piacere di ricordare” è il riconoscimento del valore e dell'importanza della storia di vita di ciascuno, dalla più semplice alla più avventurosa.