Residenzialità assistita anziani: i soggiorni estivi Korian Vittoria

My Korian

Residenzialità assistita anziani: gli appartamenti Vittoria

Korian aderisce al progetto di Residenzialità Assistita della Regione Lombardia

Un importante aiuto agli anziani fragili che scelgono i servizi degli appartamenti protetti per la terza età

residenzialita-assisitita-korian

Korian partecipa al progetto Residenzialità Assistita della Regione Lombardia con gli appartamenti protetti per la terza età della Residenza Vittoria a Brescia. Una misura pensata per garantire servizi socio-sanitari e assistenziali agli over 65 fragili, parzialmente autosufficienti, con l’obiettivo di favorire il mantenimento delle capacità psico-fisiche e di socialità ancora possibili della persona, rallentandone il declino.

Verso un nuovo approccio alla residenzialità assistita degli anziani

Gli appartamenti protetti per la terza età sono una formula abitativa nuova, pensata per gli anziani con limitate fragilità, che non necessitano di assistenza sanitaria full time. Caratterizzati da spazi abitativi con aree condivise di incontro e socializzazione, garantiscono la presenza quotidiana di personale.

Residenza Vittoria consente di personalizzare in modo flessibile ogni tipologia di soggiorno per la terza età, anche per brevi periodi, offrendo agli ospiti l’assistenza di un team medico-sanitario di eccellenza e l’unicità di un ambiente di pregio, con spazi di socializzazione e possibilità di partecipazione a eventi culturali e artistici”, spiega Paolo Schiavini, Direttore Gestionale della struttura. “Ma non solo: gli ospiti che scelgono di soggiornare nei nostri trentatré appartamenti protetti possono coniugare la privacy con la sicurezza di una protezione sanitaria continuativa e la possibilità di accedere a un ampio ventaglio di servizi per il benessere.

Fra le prestazioni sociosanitarie che verranno garantite negli appartamenti di Residenza Vittoria nell’ambito del progetto di Residenzialità assistita rientrano, ad esempio, la rieducazione funzionale, le prestazioni infermieristiche di base (punture, medicazioni semplici, controllo delle stomie, ecc.); il monitoraggio dei farmaci, il controllo dell’igiene quotidiana; la stimolazione delle capacità cognitive; l’accompagnamento a visite, esami, e prelievi e attività di socializzazione.

Come accedere al voucher Residenzialità Assistita

Per accedere agli appartamenti protetti in regime di Residenzialità Assistita è necessario fare richiesta all’Azienda Socio Sanitaria TerritorialeASST territorialmente competente – che effettuerà una valutazione multidimensionale del bisogno specifico di assistenza. La Residenzialità Assistita non è riconoscibile a persone allettate e/o con significativi problemi di deambulazione e in possesso di invalidità con accompagnamento, ma può essere riconosciuta a soggetti che alla valutazione riportino un punteggio alla Scala di Barthel Modificata maggiore o uguale a 60. Sono escluse le persone con problemi di demenza moderata o severa, che alla valutazione riportino un punteggio alla scala CDR maggiore o uguale a 2.

Per avere maggiori informazioni e le tariffe dei diversi pacchetti, clicca qui: soggiorni estivi Vittoria

Gli utenti hanno guardato anche:

Casa di Riposo Residenza Anna e Guido Fossati

Monza

Scopri i dettagli

Villa delle Terme

Impruneta

Scopri i dettagli

Nuova Fenice

Noicattaro

Scopri i dettagli