My Korian

Smettere di russare. I consigli per gli anziani

Smettere di russare è, probabilmente, uno dei desideri più grandi delle persone che vivono con un partner con questo problema. Scopriamo cosa si nasconde dietro al russamento e i metodi per dare una svolta al riposo.

smettere di- russare-metodi-e-consigli

Russare è un problema molto diffuso in Italia, che riguarda il 54,5% delle persone che dormono con un partner, eppure solo il 4,8% di loro si cura e cerca metodi per smettere di russare, perché si tende a minimizzare il problema, sottovalutandolo. Un terzo di questi, poi, appartiene alla fascia d’età anziana, perciò gli uomini e le donne compresi tra i 55 e gli 84 anni sono più inclini a russare.  Dietro al fastidioso rumore notturno, però, si possono nascondere problematiche e patologie da tenere monitorate: un italiano su quattro soffre di apnee ostruttive nel sonno e, il primo sintomo, è proprio il russamento.

Il russamento è dato dall’ostruzione parziale delle vie aeree, che ostacola il passaggio dell’aria e può essere causato da problemi anatomici e pratiche di vita sbagliate, come il fumo, l’alcol, lo stress. Con l’aumentare dell’età, anche la tendenza a russare cresce, sia negli uomini che nelle donne.

Metodi per smettere di russare

La soluzione più semplice per smettere di russare è migliorare lo stile di vita, eliminando alcol e sigarette e iniziando una dieta per perdere qualche chilo. Assicurarsi, inoltre, di fare una cena leggera alla sera, facilitando la digestione. Può essere molto utile, poi, dormire col capo più sollevato, aggiungendo un cuscino dietro alla schiena e migliorare la qualità dell’aria, umidificandola, ed evitare di dormire in posizione supina (meglio riposare su un fianco).

Se questi metodi per smettere di russare non sono sufficienti, è importante farsi visitare in un centro di medicina del sonno, per valutare la gravità del problema e, eventualmente, trovare delle soluzioni più invadenti. Nel caso in cui non si riesca a smettere di russare, è possibile che il problema dipenda da cause anatomiche o fisiche, perciò può diventare necessario un intervento chirurgico per correggere il setto nasale deviato, ridurre la dimensione dei turbinati o modificare la struttura della mandibola.

Qualunque metodo si scelga per smettere di russare, l’importante è assicurarsi che il problema non dipenda da patologie o cause più profonde, avendo cura di sottoporre la propria situazione alla visita di un medico specializzato.

 

Gli utenti hanno guardato anche:

Casa di Riposo Residenza Villa Antea

Vidigulfo

Scopri i dettagli

Casa di Riposo Residenza La Certosa di Pavia

Certosa di Pavia

Scopri i dettagli

Villa Marica

Bari

Scopri i dettagli