Le #storiedipassione di Marta e Fausta. Un nuovo episodio | Korian
Numero Verde: 800100510
CONTATTI

My Korian

Le #Storiedipassione di Isa e Sonia. La forza del sorriso

Continuano le #Storiedipassione, l’iniziativa realizzata in occasione della “Giornata Nazionale dei Professionisti Sanitari, Sociosanitari, Socioassistenziali e del Volontariato” che ha come obiettivo la celebrazione dello sforzo e dell’impegno di tutti i nostri Operatori, che in questo difficile periodo storico affrontano con coraggio l’attuale emergenza sanitaria. Aneddotisfide e desideri di chi in prima persona rappresenta il gruppo Korian, donando assistenza, speranza e buon umore agli Ospiti che improvvisamente non hanno potuto più vedere i propri affetti. Vogliamo proporvi l’esperienza di Isa e Sonia, che si prendono cura dei i nostri carissimi Ospiti per regalare loro un caldo e confortante sorriso, anche durante le giornate più grigie.

isa, e il sorriso sulle labbra

Isa, giovane OSS, ci parla di come per lei sia diventato vitale “arrivare a fine turno […] con il sorriso sulle labbra” dopo aver dato il massimo per i suoi Ospiti. Ci ha parlato del suo grande sogno e di quanto sia determinata a realizzarlo.

Passione: da dove nasce la tua?
“La mia passione è nata lavorando giorno dopo giorno, al fianco dei nostri Ospiti”.
Qualità: qual è la tua principale sul lavoro?
“La gentilezza, che apre tutte le porte. Sempre”.
Cura: cosa significa per te prendersi cura?
“Prendersi cura, secondo me, significa avere cura di tutta la Persona, sia dal punto di vista psicologico che fisico. L’attenzione alla Persona nella sua totalità, non limitandoci ai suoi limiti o ai suoi bisogni imminenti, è essenziale per il nostro lavoro”.
Una canzone che descrive il tuo approccio al lavoro
“Andrà tutto bene” di Nesli:
– Se ti dico che andrà tutto bene
Se ti dico “non ti preoccupare”
Che alla fine ne usciremo insieme
Anche al costo di dover lottare –
Riflette molto il periodo che stiamo vivendo.
La tua sfida di ogni giorno
“Dare sempre il massimo per ogni cosa che faccio. Il mio obiettivo è quello di arrivare a fine turno soddisfatta di quello che ho fatto – e, possibilmente, con il sorriso sulle labbra”.
Chi ti ispira nel tuo lavoro
“Mia madre, che accudisce due anziani. Spesso mi confronto con lei”.
Un aggettivo per il tuo lavoro
“Allegria”.
Il tratto principale del tuo carattere
“La timidezza, che sparisce però quando sono a contatto con gli Ospiti”.
Il tuo sogno di felicità
“Diventare infermiera. Ci sto lavorando e raggiungerò anche questo obiettivo!”
Un colore per definire il tuo lavoro
“Giallo, il colore del sole, che dà calore, che è proprio quello di cui hanno bisogno gli anziani, soprattutto ora”.
Il dono di natura che vorresti avere
“Essere più razionale e meno istintiva”.
Il motto della tua vita
“Bisogna sempre rincorrere quello che si desidera, perché alla fine lo si ottiene”.
Il ricordo più bello del 2020
“Quando in struttura i primi anziani hanno iniziato a negativizzarsi.
Insieme ad altri colleghi, durante il periodo più buio della pandemia, abbiamo scelto di rimanere in struttura anche a dormire, per limitare il pericolo di contagio per i nostri Ospiti. Nonostante la fatica, i momenti tristi e le difficoltà è sicuramente un’esperienza che rifarei altre 1000 volte. Ti fa crescere come persona e ti fa capire quali sono le cose importanti nella vita.
Quando gli anziani hanno cominciato a reagire e stare meglio, abbiamo capito che potevamo farcela, insieme, che potevamo raggiungere la luce al di là del tunnel”.

sonia, che porta un sorriso

Non mollare mai”: questo il motto di Sonia. Durante i momenti difficili, fa appello alla sua risolutezza per superare la sua sfida quotidiana, quella di “regalare un sorriso” a chi ne ha più bisogno.

Passione: da dove nasce la tua?
“Nasce dalla mancanza di non aver conosciuto i nonni”.
Qualità: qual è la tua principale sul lavoro?
“Sensibilità e umiltà”.
Cura: cosa significa per te prendersi cura?
“Prendersi cura della persona in tutte le sue sfaccettature e del suo vissuto”.
Una canzone che descrive il tuo approccio al lavoro
“Non mollare mai”.
La tua sfida di ogni giorno
“Regalare un sorriso”.
Chi ti ispira nel tuo lavoro
“La mia collega di lavoro Paola Raspini che mi ha fatto diventare quella che sono ora sul lavoro”.
La tua qualità lavorativa più importante
“Aiutare a sorridere sempre”.
Un aggettivo per il tuo lavoro
“Stravagante, strano”.
Il tratto principale del tuo carattere
“Il sorriso e sensibilità”.
Il tuo sogno di felicità
“Sconfiggere il Coronavirus nel mondo”.
Un colore per definire il tuo lavoro
“Neutro”.
Il dono di natura che vorrei avere
“Continuare ad avere saggezza”.
La cosa più bella del tuo lavoro
“Ricevere soddisfazioni amorevoli degli ospiti”.
Il motto della tua vita
“Non mollare mai”.
Il tuo sogno nel cassetto
“Avere presto una famiglia”.
Il ricordo più bello del 2020
“Ho comprato la mia prima casa”.
Scrivi qualcosa
“Vorrei continuare a fare il mio lavoro sempre meglio, regalare agli anziani la tranquillità, farli sentire al sicuro e portare a loro ogni giorno sorrisi”.

Potrebbero interessarti anche:

Casa di riposo RSA San Giuseppe

Roma

Scopri i dettagli

Comunità Psichiatrica Soggiorno Maria Teresa

Buttigliera d'Asti (AT)

Scopri i dettagli

Cav. Paolo Rivadossi

Borno (BS)

Scopri i dettagli