The delle cinque: un momento di benessere e condivisione | Korian

My Korian

The delle cinque: un momento di benessere e condivisione

The delle cinque, una tradizione talmente apprezzata da resistere nei secoli, rappresenta ancora oggi un sentitissimo ed irrinunciabile momento di condivisione all’interno di numerose famiglie. Il cosiddetto Tè all’inglese, infatti, è sempre più riconosciuto come parte integrante della quotidianità nei Paesi di tutto il Mondo.

Un’abitudine  che non è dunque radicata solamente nella cultura del popolo Inglese e Orientale. Anche in Italia ci siamo affezionati a questo gustoso infuso dalle proprietà benefiche, tanto da renderlo protagonista di un vero e proprio rituale sociale.

Qualcuno lo preferisce impreziosito con il latte, altri aromatizzato con il limone, mentre molti, con l’avvicinarsi alla terza età, lo consumano per la sua importanza  all’interno dei regimi dietetici. Scopriamo insieme perché questa bevanda fa così bene e quali sono i segreti della sua preparazione.

The delle cinque: tra condivisione e tradizione 

Quello del the delle cinque è a tutti gli effetti un rito che, da tradizione, viene di proposito servito nelle ore centrali del pomeriggio, lontano dai pasti. Un appuntamento particolarmente indicato per spezzare i ritmi frenetici della quotidianità o, come nel caso delle persone anziane, l’occasione per gustarsi una bevanda che si addice perfettamente  aduna merenda leggera ma nutriente. La frenesia della nostra contemporaneità non ha di fatto cancellato questa usanza, che molto spesso permette di invitare amici o affetti per scambiare quattro chiacchiere. Un’occasione di benessere e relax così significativa che in numerose culture richiede piccoli ma importanti accorgimenti che concorrono alla miglior realizzazione.

Preparare il tè per rilassarsi 

Preparare il tè rappresenta un semplicee rapido modo per rilassarsi da soli o in compagnia. È innegabile come uno stile di vita sano rappresenti la prima condizione necessaria per aiutare il nostro corpo e la nostra mente a sciogliersi. Ecco perché godersi in massima tranquillità la propria tazza di tè è un’abile mossa per combattere lo stress dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro. Una chiacchierata con i vostri affetti davanti al tepore di una teiera di tè all’inglese o una serata sul vostro divano in compagnia di un bel film, sorseggiando del tè verde, sono sempre ottime soluzione per lasciarsi alle spalle tutte le fatiche della quotidianità o per risollevare il morale dopo una giornata difficile.

Tè all’inglese. Un alleato per la dieta 

Oltre ad essere un importantissimo alleato per il buon umore, il tè presenta preziose proprietà con un conseguente impatto positivo sulla linea. Ovviamente il consumo della bevanda deve essere inserito all’interno di una dieta bilanciata, equilibrata ad uno stile di vita corretto e ad attività fisica costante. Il tè, in particolar modo quello verde, è infatti ricco di sali minerali e vitamine con una significativa funzione antiossidante. Un prezioso amico per la dieta, in grado di favorire il senso di sazietà, da sempre consigliato come rimedio contro i problemi intestinali e la dissenteria. Se bevuto con limone, facilita la digestione, oltre ad essere un incredibile diuretico naturale. Non resta dunque  che scoprire i segreti della preparazione del tè all’inglese.

Come si prepara il tè all’inglese: i segreti

Come si prepara il tè all’inglese? Per realizzare un tè in foglie perfetto occorre una teiera con copriteiera, delle tazze di porcellana, un infusore e, ovviamente, dell’acqua. Il consiglio è quello di utilizzare dell’acqua poco mineralizzata, in quanto i minerali, a contatto con le foglie in infusione, cambiano notevolmente il profumo e il gusto del tè. Anche la temperatura è importante: per realizzarlo al meglio suggeriamo di non riscaldare acqua già messa precedentemente in ebollizione perché perderebbe troppo ossigeno, conferendo alla bevanda un sapore metallico. Il tocco di classe finale è dato dall’utilizzo di tazze in porcellana e non di ceramica. In questo materiale, infatti, il tè correrebbe il rischio di raffreddarsi più facilmente. Il vero protagonista, infine, non può che essere la qualità del tè: consigliamo sempre di ricavarlo direttamente dalle foglie rispetto a quello in bustine o capsule. Ora che sapete come si prepara il tè all’inglese, non resta che provarlo!

Gli utenti hanno guardato anche:

Villa Carla

Aprilia (LT)

Scopri i dettagli

Gilar – Medical House Vigne Nuove

Roma

Scopri i dettagli

Casa di Cura San Salvatore

Cagliari

Scopri i dettagli