Giornata Internazionale contro il Maltrattamento delle Persone Anziane

My Korian

Gli abbracci di Korian contro il maltrattamento

L’iniziativa di Korian per rispondere in modo concreto alla giornata internazionale contro il maltrattamento delle persone anziane: l’abbraccio, un gesto fisico positivo ed empatico racchiuso nel progetto AbbracciAMOci.

Giornata internazionale contro il maltrattamento delle persone anziane: AbbracciAMOci

Il 15 Giugno, in occasione della Giornata Mondiale contro il Maltrattamento delle Persone Anziane, Korian ha ideato un evento che mira a coinvolgere sensibilmente Ospiti, Operatori, Care-giver e Cittadini all’interno delle Residenze per Anziani. Un progetto che va al di là della semplice informazione sul tema e che vuole trasformare un contatto negativo (come quello che avviene durante un episodio di maltrattamento) in un contatto positivo e curativo.

Un’azione concreta, positiva in linea con i nostri valori aziendali, che rappresenta la risposta di Korian al problema del maltrattamento delle persone fragili: AbbracciAMOci. Niente è più confortevole di un abbraccio. Dal momento in cui veniamo al mondo e per tutto il resto della vita questo gesto ci fa sentire amati e rassicurati.

Il valore degli abbracci

Studi scientifici inoltre rivelano come la salute possa trarre giovamento da questo semplice gesto producendo reazioni chimiche rilassanti nel cervello e nel corpo. Tra i benefici scientifici rilevati si evidenziano una maggiore longevità e la capacità di riprendersi dalle malattie in modo più veloce. I cambiamenti chimici prodotti dagli abbracci costituiscono inoltre uno strumento potente contro alcune patologie legate all’invecchiamento come l’Alzheimer, il diabete e le neoplasie.

Nella relazione d’aiuto che si insatura in RSA tra Operatore e Ospite e nel processo di umanizzazione delle cure si ritiene fondamentale il momento del contatto (embodiment) come strumento di comunicazione empatica e non verbale con il paziente. Attraverso il miglioramento della relazione d’aiuto che includa il toccare l’assistito in modo rispettoso e terapeutico gli operatori sanitari possono, inoltre, migliorare la qualità dell’assistenza e costruire rapporti di fiducia.

L’abbraccio terapia

Il gesto dell’abbraccio ci accompagna fin dalla nascita come contatto positivo e di affetto; questo gesto è il primo che sperimentiamo quando veniamo al mondo pochi minuti dopo la nascita.

Nell’adulto l’abbraccio si trasforma in una vera e propria terapia, soprattutto per le persone fragili. Studi scientifici affermano, infatti, che un abbraccio può liberare endorfine provenienti dal cervello cosa che si traduce in poteri curativi.

Tutti i benefici degli abbracci.

  • Energia: un abbraccio ha effetti sull’ossigenazione del sangue, rafforzando l’organismo.  Per ottenere degli effetti positivi dagli abbracci, dovremmo riceverne da 4 a 12 al giorno. 4 abbracci al giorno per la normale tranquillità; 12 per alleviare ansia e angoscia.
  • Benessere fisico: un abbraccio aiuta il rilascio di ossitocina (ormone dell’amore), serotonina e dopamina che producono una sensazione di calma, benessere e tranquillità.
  • Benessere psichico: ricevere un abbraccio riduce lo stress e aumenta l’autostima, lavorando addirittura sul miglioramento della memoria.

L’abbraccio è una vera e propria manifestazione di amore, affetto e supporto. Un piccolo gesto per affrontare e combattere la violenza.

È per questo che in occasione della#GiornataMondialeControilMaltrattamento vogliamo dire abbracciAMOci, per dire no ai maltrattamenti e reagire alla violenza con la forza di un abbraccio.

Gli utenti hanno guardato anche:

San Giuseppe Hospital

Arezzo ()

Scopri i dettagli

Comunità Psichiatrica Il Ciliegio

Oleggio (NO)

Scopri i dettagli

Comunità Psichiatrica Soggiorno Maria Teresa

Buttigliera d'Asti (AT)

Scopri i dettagli