Attività Fisica per Anziani e Malati di Parkinson | Korian

My Korian

Attività Fisica per Anziani e Malati di Parkinson

Per rallentare il processo di invecchiamento, diminuire il rischio di sviluppare patologie e per un benessere psico-fisico generale, è fondamentale l’attività fisica per anziani.

attività fisica per anziani attività fisica adattata

Sono diversi gli studi che indicano come l’attività fisica per anziani, iniziata già in giovane età e portata avanti anche in età avanzata, porti ad ottenere benefici rilevanti, oltre che per allungare la speranza di vita. Tra gli stessi benefici possono essere ricordati la capacità di combattere alcune patologie croniche come il diabete, l’ipertensione, malattie di origine cardiaca, il Parkinson e l’osteoporosi. Inoltre, svolgere attività motoria ha un’importanza dal punto di vista di aggregazione sociale, eliminando il problema della solitudine, che molte volte rappresenta una costante per un gran numero di anziani. Infine, un’attività blanda ma regolare porta migliorie dal punto di vista estetico, rese evidenti da una maggiore massa grassa in luogo di quella magra. Pertanto, muoversi è importante sia dal punto di vista fisico che da quello psicologico, favorendo anche il recupero successivo a diverse tipologie di interventi chirurgici.

Non a caso, presso l’RSA Fossati di Monza è stato siglato il Protocollo  d’Intesa UISP per la promozione e lo sviluppo del progetto Attività Fisica Adattata per i Malati di Parkinson (AFA). Quest’ultimo ha l’obiettivo di promuovere attività fisica per anziani, riducendo in questi ultimi la sedentarietà. L’AFA, in particolare, viene considerata molto efficace per il mantenimento e la prevenzione, migliorando la qualità di vita. Relativamente al Parkinson il movimento riesce a rallentare il progredire della patologia stessa.

Attraverso l’AFA è attesa una diminuzione delle liste di attesa dell’ASL, attualmente molto lunghe, oltre a quella delle prestazioni fisioterapiche improprie. Ovviamente, gli anziani che decidono di ricorrere a tale attività possono avvalersi dell’esperienza e della professionalità del personale scelto per promuoverla. Si parla, in questo caso, di diplomati Isef, oltre che di laureati in Fisioterapia e in Scienze Motorie.

Clicca per leggere il testo del Protocollo d’Intesa per il progetto AFA e la promozione dell’attività fisica per anziani.

Gli utenti hanno guardato anche:

Monte Imperatore

Noci ()

Scopri i dettagli

Casa di Riposo Residenza Anna e Guido Fossati

Monza ()

Scopri i dettagli

Frate Sole

Figline e Incisa Valdarno ()

Scopri i dettagli