Latte vaccino: 10 alternative per chi non vuole rinunciare al gusto

My Korian

Latte vaccino: 10 alternative per chi non vuole rinunciare al gusto

Il latte vaccino è l’alimento all’origine di più intolleranze a causa del suo alto contenuto di lattosio, ma questo non è l’unico motivo per il quale rischia di nuocere alla salute. Tuttavia, è proprio necessario rinunciare al gusto per il proprio benessere?

Tra le molte intolleranze, oramai sempre più diffuse, primeggia in assoluto quella al lattosio, altamente contenuto nel latte vaccino. Questo alimento, inoltre, a causa della sua elevata percentuale di grassi animali e di colesterolo, risulta essere particolarmente dannoso anche per l’apparato cardiocircolatorio. Eppure, questa bevanda contiene anche proteine e calcio, sostanze fondamentali per il buon funzionamento dell’organismo, ed ha un gusto delizioso al quale i più non riescono proprio a rinunciare. È quindi necessario privare il proprio palato di un dolce piacere e rischiare carenze alimentari per evitare un eccessivo consumo di latte vaccino? Pare proprio di no! Vi proponiamo, infatti, dieci alternative ricchissime di benefici.

latte vaccino

1. Il latte di soia

La prima alternativa al latte vaccino che vi proponiamo è una bevanda di origine vegetale, che come tutti i tipi di latte estratti da piante e/o cereali, non contiene lattosio, né tanto meno colesterolo, ed è per questo indicata nei casi di ipercolesterolemia e disturbi cardiovascolari. Il latte di soia, inoltre, contiene esattamente la stessa percentuale di proteine del latte vaccino ed anche una quantità di ferro doppia rispetto a quella contenuta da quest’ultimo, ma è molto meno calorico e del tutto privo di grassi di origine animale.

2. Il latte di mandorla

Un’altra alternativa al latte vaccino particolarmente conosciuta è il latte di mandorla. Nemmeno questa bevanda contiene colesterolo, né lattosio, e l’alta percentuale di grassi polinsaturi presente al suo interno la rende un vero toccasana per il sistema cardiovascolare. Inoltre, è molto più ricco di calcio e proteine rispetto, ad esempio, al latte di soia. Tuttavia, si raccomanda di consumarlo senza eccedere dal momento che tra le soluzioni vegetali al latte vaccino è sicuramente la più calorica.

3. Il latte di avena

Arriviamo, ora, ad un’alternativa al latte vaccino decisamente meno diffusa, ovvero il latte di avena, che risulta essere molto meno calorico del latte di mucca, con un bassissimo contenuto di grassi saturi, ma ricco di calcio e proteine. Scongiura, inoltre, il pericolo di ipertensione e aiuta a combattere il colesterolo cattivo. Presenta un’elevata percentuale di acido folico, indispensabile per le donne in gravidanza, ma anche per la rigenerazione cellulare. Date le sue proprietà tonificanti risulta essere particolarmente adatto sia ai bambini che a coloro che amano praticare sport.

4. Latte di riso

Il latte di riso è l’alternativa al latte vaccino più povera di grassi in assoluto, ma ricchissima di calcio. benché non contenga un’elevatissima percentuale di proteine, è comunque l’alimento ideale per assumere una grande quantità di zuccheri semplici, fatto, questo, che lo rende perfetto per i bambini, nonché molto gustoso.

5. Latte di cocco

Ecco l’alternativa più dolce al latte vaccino. Ciò che non tutti sanno, è che il latte di cocco non è semplicemente il liquido contenuto all’interno di questo frutto esotico, ma si ottiene frullandone la polpa con l’aggiunta di acqua. È più calorico di altri tipi di latte vegetale, ma ha il vantaggio di contenere più proteine rispetto al latte vaccino e di essere estremamente adatto alla preparazione di dolci dato il suo retrogusto di cocco. Un altro dei suoi benefici, poi, risulta essere il suo elevato contenuto di acido laurico ricco di proprietà antisettiche e antinfettive.

6. Bevande di noci, nocciole e anacardi

Non sono di certo un’alternativa al latte vaccino note tanto quanto quelle a base delle loro cugine mandorle, ma sono bevande estremamente energetiche e ricchissime di Omega-3 dalle proprietà antiossidanti.

7. Latte di arachidi

Si tratta di una bevanda particolarmente densa, ideale quindi per la preparazione di creme, molto nutriente e sostanziosa, ricca di amminoacidi ed antiossidanti.

8. Latte di capra

Le alternative al latte vaccino non devono essere necessariamente di origine vegetale. Il latte di capra, ad esempio, contiene molto meno lattosio rispetto a quello di mucca e anche meno grasso. Risulta ideale, quindi, per chi pur non avendo particolari intolleranze desidera prestare attenzione alla linea oppure ha la necessità di contrastare con l’alimentazione il colesterolo cattivo. L’unico inconveniente è che il latte di capra presenta, di norma, un retrogusto salato che lo rende difficile da accompagnare ad alimenti dolci.

9. Latte di canapa

Benché questa bevanda non sia ancora particolarmente diffusa in commercio, risulta essere una perfetta sostituta del latte vaccino poiché è ricca di acidi grassi essenziali e il suo sapore dolce la rende ideale anche per i bambini.

10. Latte di farro

Anche il latte di farro sembra essere un’ottima alternativa al latte vaccino dal momento che è la bevanda di origine vegetale che fornisce il maggiore apporto di calcio ed è, pertanto, ideale per prevenire l’osteoporosi. È una bevanda ricostituente, densa e cremosa, ideale in cucina per la preparazione di salse ed altre pietanze.

Gli utenti hanno guardato anche:

Casa di Riposo Residenza La Certosa di Pavia

Certosa di Pavia (PV)

Scopri i dettagli

Il Gabbiano – Il Sestante

Diano Marina (IM)

Scopri i dettagli

Villa delle Terme

Impruneta (FI)

Scopri i dettagli