L’attività del Centro Servizi è fornire accoglienza ed assistenza ad anziani non autosufficienti per i quali non sia possibile la permanenza nel proprio ambiente famigliare e sociale.

Il Centro Servizi Padre Pio è costituito dalle seguenti sezioni: la Casa di Riposo per persone anziane non autosufficienti, il Nucleo Sezione ad Alta Protezione Alzheimer e il Centro Diurno. Le prestazioni erogate sono inserite nella Rete dei Servizi dell’Azienda ULSS n. 7 – Pieve di Soligo, Treviso.

La sede si trova a Tarzo, comune in provincia di Treviso, a circa una decina di chilometri da Conegliano, Vittorio Veneto e Pieve di Soligo. Trae le sue origini dalla riqualificazione di una casa di cura per le malattie polmonari, godendo del microclima delle colline della Vallata delle Prealpi Trevigiane. La sua collocazione in collina e l’esposizione sul versante sud-est del colle, la rende meta privilegiata per la mitezza del clima e la salubrità dell’aria.

Le stanze sono dotate di uno, due e tre posti letto, provvisti per lo più di bagno proprio, bagno attrezzato e assistito, ossigeno centralizzato e impianti di ricambio dell’aria, letti a comando elettrico a basso voltaggio. Ogni posto letto è attrezzato con pulsanti per le chiamate, il letto è mobile e regolabile, comodini, armadi, poltrone, funzionale alle persone con limitata autonomia.

La capacità ricettiva di 113 posti letto è suddivisa in cinque nuclei per omogeneità di profili; l’organizzazione stessa del lavoro e l’assistenza agli ospiti trae vantaggio da questa disposizione. La struttura ospita in ogni nucleo circa 24 persone; ogni reparto dispone di un coordinamento medico/infermieristico, di una cucinetta, di un bagno attrezzato e assistito, di un soggiorno e di una sala da pranzo.

La struttura presenta degli spazi comuni tra cui sale multifunzionali attrezzate sia per attività ludico ricreative, di socializzazione, sia per il culto.

Il Centro Servizi Padre Pio consta di 3 edifici, due dei quali collegati tra loro da un corridoio protetto, per 6.000 mq di superficie coperta e si sviluppa su di un’area esterna di circa 25.000 mq.

La struttura è collocata in una situazione urbanistica idonea in quanto si trova a circa 500 metri dal centro del paese. È servita da una strada provinciale (S.P. 152 dei Colli Settentrionali) ed il servizio di trasporto è assicurato da linee dei servizi pubblici (bus) con la fermata sita a circa 200 m. dall’Istituto. Per chi arriva dall’autostrada, all’uscita di Vittorio Veneto Sud seguire le indicazioni per Tarzo; in circa 15 minuti si arriva a destinazione.

Équipe

Direttore Gestionale

Alice De Coppi

Assistente Sociale e Ufficio Accoglienza

Ilaria Carelle

Coordinatrice Socio-Sanitaria

Silvia De Nardi

Responsabile Servizi alla Persona

Cinzia Bastonini

Psicologa Coordinatrice SAPA

Marta Peccolo

Psicologa Coordinatrice Centro Diurno

Samuela Maniscalco

Attività

Le attività educative e di animazione sono progettate, programmate, implementate, gestite e verificate da educatori professionisti che quotidianamente operano nei rispettivi reparti assegnati, seguendo piani di lavoro specifici dove sono definiti dettagliatamente obiettivi, metodi, tempi, spazi e risorse necessarie per ogni singolo Ospite.

Le attività riabilitative presso il Centro Servizi Padre Pio sono collocabili nell’ambito delle terapie definite non farmacologiche, in quanto perseguono i seguenti obiettivi generali:

  • coadiuvare la terapia farmacologica nel contenimento e/o nella riduzione dei disturbi del comportamento;
  • mantenere e/o migliorare le capacità funzionali, le facoltà cognitive e le competenze socio-relazionali presenti, attraverso azioni atte alla stimolazione delle stesse;
  • sostenere il tono dell’umore;
  • favorire un processo di ri-motivazione ed un aumento graduale dell’autostima della persona.
  • incoraggiare il processo di ambientamento e di adattamento alla struttura;
  • stimolare le capacità funzionali, cognitive e socio-relazionali restanti in funzione del loro mantenimento;
  • favorire la conservazione di un vissuto di utilità e significatività sociale;
  • stimolare la dimensione sociale e ludica;
  • mantenere e potenziare le abilità relazionale e le competenze comunicative;
  • sostenere e sviluppare tutta l’autonomia possibile e presente delle persone;
  • promuovere e sostenere interessi ed iniziative personali, e rafforzare nell’anziano l’autostima, la consapevolezza della propria identità e della propria capacità di autodecisione, di assunzione di responsabilità, di gestione delle relazioni attraverso la propria individualità (laddove la compromissione psicofisica permetta ancora dei margini di pensiero e di azione).

Le attività previste con regolare frequenza sono le seguenti:

  • LETTURA DEL GIORNALE
  • ATTIVITA’ LUDICO – MOTORIA
  • LETTURA DI TESTI
  • LABORATORIO ESPRESSIVO
  • ATTIVITA’ MANUALE
  • FESTE DI COMPLEANNO E FESTE  A  TEMA
  • CANTO
  • ATTIVITA’ MOTORIA
  • TOMBOLA
  • STIMOLAZIONE COGNITIVA
  • INTERVENTI INDIVIDUALI
  • STIMOLAZIONE SENSORIALE

News & Eventi dal mondo Korian

Julia Hawkins: correre i 100 metri a 101 anni

LEGGI TUTTO >

Integrare sanità e socio-sanitario: unificare o distinguere?

Workshop gratuito: "Integrare sanità e socio-sanitario: unificare o distinguere?". Il convegno si terrà presso l'Aula Magna di via Gobbi, 5 Milano.

LEGGI TUTTO >

Assistenza Domiciliare Anziani. Quante tipologie e come richiederla?

In cosa consiste l’assistenza domiciliare anziani? Quante tipologie ne esistono? Come si richiede tramite Servizio Sanitario Nazionale? Facciamo un po’ di chiarezza sulla questione.

LEGGI TUTTO >

Emergenza Caldo Anziani: alcuni consigli

Emergenza Caldo, i consigli per gli Anziani: consulta i Bollettini del Ministero e segui queste 10 semplici regole per non correre rischi.

LEGGI TUTTO >

A Gruppo Korian Italia il prestigioso premio “Le Fonti 2017” come Eccellenza dell’Anno nelle categorie Leadership e Servizi Socio Sanitari

Mariuccia Rossini, Presidente e Amministratore Delegato dell’Azienda, ha ritirato il riconoscimento durante la serata di gala svoltasi ieri a Palazzo Mezzanotte a Milano.

LEGGI TUTTO >

Ictus e infarto: un'app ci aiuta a prevenirli

Si chiama Stroke Riskometer e calcola il rischio di avere ictus e infarto entro i prossimi 5 o 10 anni, aiutandoci a prevenire il rischio.

LEGGI TUTTO >

Le parole fanno male, il silenzio segna per sempre

Il video girato alla Rsa Korian Sant'Andrea in occasione della Giornata Mondiale contro il Maltrattamento delle Persone Anziane

LEGGI TUTTO >

Soggiorni estivi anziani: scopri la soluzione più adatta

Scopri la soluzione migliore di alloggio estivo per il parente anziano autosufficiente e non-autosufficiente. Proposte personalizzate e appartamenti esclusivi a Brescia.

LEGGI TUTTO >

Rassegna Stampa

Compleanno record: Rina Altoè spegne 108 candeline, oggi la festa.

La figlia Velda: merito del carattere

LEGGI TUTTO >

Dove puoi trovarci

Istituto Padre Pio

Tel: 800.100.510

Via Bellavista, 16
31020 Tarzo (TV)