Centro Diurno Disabili Nuova Fenice | Case di Riposo per Anziani e RSA Milano, Verona, Torino | Korian

Nuova Fenice

Centro Diurno per Disabili

UN PUNTO DI RIFERIMENTO PER LE PERSONE DISABILI E LE LORO FAMIGLIE

Destinato all’accoglienza di 30 soggetti diversamente abili, in età compresa tra i 18 e i 64 anni

SERVIZI OFFERTI

  • Trasporto per gli Ospiti, da e per il domicilio, effettuato con pulmini attrezzati
  • Servizio di Riabilitazione
  • Cura e igiene della Persona
  • Assistenza Psicologica
  • Attività ludico-ricreativa
  • Pasti e spuntino mattutino

All’esterno vengono svolte le seguenti attività di tipo socio-riabilitativo:

  • cinema e teatro
  • parco acquatico
  • centro di ippoterapia e onoterapia
  • attività in collaborazione con scuole e artigiani
  • gite e uscite sul territorio

Il Centro collabora con i Servizi Sanitari territoriali (SIM, Servizi di Neuropsichiatria e Riabilitazione) al fine di monitorare e di individuare i bisogni riabilitativi ulteriori, collaborando alla compilazione del Progetto Sanitario Individualizzato.

MODALITÀ DI INSERIMENTO

Documentazione
La domanda per l’accesso al CDI deve essere inoltrata dalla famiglia/tutore/amministratore di sostegno, corredata da specifica documentazione, alla PUA cui segue la relativa presa in carico del caso sia dal Distretto socio-sanitario della ASL di appartenenza che dal servizio sociale del Comune di residenza, i quali, di concerto, effettuano la valutazione integrata in sede di UVM.

A seguito di formale autorizzazione, l’ammissione al Centro sarà curata dall’équipe educativa che provvederà ad un graduale inserimento in base alle specifiche esigenze organizzative del Centro e alle peculiarità dell’utente disabile.

L’équipe educativa provvede ad accompagnare la famiglia in questo percorso garantendo adeguato supporto relazionale e fornendo le opportune indicazioni amministrative.

La domanda di ammissione deve essere corredata da:

  • dichiarazione di accertamento di invalidità rilasciata dalla competente commissione sanitaria della ASL;
  • attestazione ISEE per la determinazione della compartecipazione al costo della retta di frequenza;
  • certificazioni e documenti contenenti informazioni relative alla storia clinica, scolastica e familiare del soggetto.

La segnalazione da parte dei servizi che hanno in carico il disabile, dovrà essere corredata da dettagliata relazione tecnica che illustri le condizioni dell’utente e le motivazioni all’inserimento.

Buoni di Conciliazione Vita-Lavoro

Il CDI è, inoltre, iscritto al Catalogo Telematico dell’Offerta di Servizi di Conciliazione Vita-Lavoro rivolti ai disabili ed anziani non autosufficienti.

Per usufruire dei buoni è necessario produrre la seguente documentazione:

  • Istanza generata dalla piattaforma informatica resa in modalità di auto certificazione ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000 debitamente firmata dal soggetto che presenta l’istanza;
  • Fotocopia sottoscritta in originale del documento di riconoscimento indicato nella istanza generata dalla piattaforma informatica;
  • Attestazione ISEE del nucleo familiare, rilasciata dall’INPS o da soggetto all’uopo abilitato per legge, conforme a quella dichiarata in auto certificazione nel format dell’istanza e pertanto vigente alla medesima data;
  • Documentazione conforme all’originale relativa al reddito del solo assistito a ogni titolo percepito, con riferimento all’annualità precedente a quella della presentazione della domanda, in coerenza con quanto dichiarato nel format dell’istanza, solo nei casi di servizi opzionati ex artt. 60-60 ter, 88;
  • Documentazione probante le condizioni di disabilità e/o non autosufficienza precedentemente dichiarate in relazione allo specifico servizio opzionato;
  • Stato di famiglia oppure auto certificazione della composizione del nucleo familiare stabilmente convivente al momento della presentazione della istanza su piattaforma;
  • Documentazione probante la specifica condizione nel mercato del lavoro precedentemente dichiarata dai componenti interessati del nucleo familiare;
  • Autocertificazione dello stato del care giver, se pertinente.

TARIFFE

Anno 2019

Retta Giornaliera Soggiorno in Convenzione € 62,24
(determinata dalla Regione) 

  • 50% quota ASL € 31,12
  • 50% quota Ospite € 31,12 *

La retta comprende le attività socio-sanitarie, riabilitative, socio-riabilitative, educative ed alberghiere generiche, inclusi i materiali ed i costi annessi alle attività interne.

Costo giornaliero di trasporto  € 8,50
(determinato dalla Regione)

  • 40% quota ASL € 3,40
  • 60% quota Ospite € 5,10 *

* L’utente potrà usufruire dei “buoni servizio” a seguito convalida dell’istanza da presentare al Comune.

Dove puoi trovarci

Nuova Fenice

Tel: 080 5356327

Via Cacudi, 35/37
Quartiere San Paolo
70132 Bari