Nasce il nuovo Nucleo Alzheimer della Residenza Le Magnolie | Korian

My Korian

Nasce il nuovo Nucleo Alzheimer della Residenza Le Magnolie: salute, sicurezza e comfort del gruppo korian

Un Nucleo Alzheimer progettato per prendersi cura della Persona, in piena continuità con la filosofia e la storia del Gruppo Korian. Realizzato all’interno della Residenza Le Magnolie, struttura che sorge nella bellissima cornice di Firenze a pochi passi dal centro storico, il nuovo ambiente dedicato alle persone affette da Alzheimer e demenze senili risponde ad ogni esigenza in termini di benessere e salute.

Un ambiente funzionale che si pone l’obiettivo di valorizzare le capacità residue degli Ospiti, favorendo aspetti fondamentali come la collaborazione e l’interazione tra loro. Il nuovo Nucleo Alzheimer conta infatti su valori aggiunti come gli spazi studiati secondo i principi dell’architettura terapeutica ME.di.TE’, ideata e registrata da Generali Progettazione, ed un preciso coordinamento tra tutti i soggetti interessati all’assistenza per sostenere al meglio le persone e le loro necessità.

IL PROGETTO ME.DI.TE’: HABITAT TERAPEUTICO CON RICHIAMI AL PASSATO 

Grazie al Progetto Me.di.Te’, il nucleo della Residenze diventa un habitat terapeutico attraverso spazi funzionali. Un approccio ideato da Generali Progettazione che prevede la realizzazione di ambienti innovativi dove gli Ospiti possano vivere in sicurezza e continuamente sollecitati, per valorizzarne competenze e funzionalità. Me.di.Te’ di fatto sfrutta, attraverso la scelta e la disposizione degli arredi, il rapporto in chiave evocativa tra passato e presente.

Ogni spazio è stato in questo senso pensato per ricreare gli ambienti che hanno contraddistinto la storia e i trascorsi degli Ospiti: capita quindi di trovare nelle camere, nelle sale comuni e nei corridoi, immagini che richiamino le strade e le piazze delle città. Ogni giorno un tuffo nel passato.

NELLA RESIDENZA LE MAGNOLIE SPAZI E ARREDI FUNZIONALI 

Gli spazi sono familiari e riconoscibili, al fine di fornire al malato punti di riferimento all’interno della quotidianità. Ecco allora portoncini di villette a schiera all’ingresso delle camere, ma anche una strada di Paese che attraversa tutto il corridoio. Arredi minimalisti studiati per stimolare l’orientamento spazio-temporale dell’Ospite, riducendo il suo stress emotivo grazie alla gestione di pochi stimoli sensoriali esterni. Anche luci e colori sono state progettati con un obiettivo ben preciso: quello di mitigare la tendenza degli Ospiti al Wandering (il cosiddetto “vagare” in luoghi più o meno sconosciuti), migliorandone l’attenzione e l’autonomia. Senza dimenticare l’abbattimento di ogni potenziale barriera architettonica ed elemento pericoloso, per un soggiorno all’insegna della cura e del benessere.

TERAPIE NON FARMACOLOGICHE: UN PILASTRO NELLA PROPOSTA DI KORIAN 

All’interno del nuovo Nucleo non mancherà la presenza delle terapie non farmacologiche, un approccio che accompagna la terapia tradizionale, attraverso tecniche utili a rallentare il declino cognitivo e funzionale, controllando i disturbi del comportamento e compensando le disabilità causate dalla malattia. Un approccio moderno che permette un innalzamento della qualità, e che da sempre ha visto il Gruppo Korian particolarmente attivo nel suo utilizzo. Tra le terapie non farmacologiche proposte alla Residenza Le Magnolie figurano i percorsi museali per gli affetti da Alzheimer, il Timeslips, il Metodo Validation, la Doll Therapy e la Stimolazione Cognitiva.

UN NUCLEO ALZHEIMER STUDIATO NEI MINIMI DETTAGLI 

Il Nucleo Alzheimer Le Magnolie conta 22 posti suddivisi in 14 stanze. Oltre ad una sala da pranzo e a una sala relax, può beneficiare anche dell’ampio giardino nel quale è possibile incontrarsi, socializzare e dedicarsi ad attività ricreative e riabilitative. Un luogo studiato nei minimi dettagli, dove anche il contatto con le famiglie rappresenta un significativo valore aggiunto: il contesto relazionale ed affettivo del malato rappresenta in questo modo un soggetto in grado di offrire un sostegno benefico, in un’ottica di collaborazione reciproca tra la sfera privata e la struttura.

Un progetto a 360 gradi che premia le famiglie stesse che possono partecipare, previa programmazione e con tutte le necessarie misure di sicurezza e prevenzione, ad attività come “Caffè Alzheimer”, “Sportello Informazione Anziani” e il Gruppo di Auto-Aiuto “Frammenti Di Memoria”.

Il Nucleo Alzheimer di RSA Le Magnolie rientra nel progetto Alois Alzheimer Care, un modello operativo che punta a sostenere la persona ponendola al centro di una serie di attività che collaborano al benessere complessivo del malato. Il progetto Alois Alzheimer Care prevede la formazione del personale per l’inserimento, in maniera strutturata, di alcune terapie non farmacologiche, quali la ROT e la reminiscenza (per i malati agli stadi iniziali), la doll therapy e la musicoterapia (per gli stadi più avanzati della malattia).

Ecco le parole dei protagonisti della progettazione e realizzazione del Nucleo Alzheimer:

Gli utenti hanno guardato anche:

Villa Carla

Aprilia (LT)

Scopri i dettagli

Sanem Somalia

Roma

Scopri i dettagli

Casa di Riposo Residenza Anna e Guido Fossati

Monza (MB)

Scopri i dettagli