Le vaccinazioni anti Covid-19 nelle strutture Korian: per un futuro più sicuro | Case di Riposo per Anziani e RSA Milano, Verona, Torino | Korian

My Korian

Le vaccinazioni anti Covid-19 nelle strutture Korian: per un futuro più sicuro

Il 2021 di Korian è iniziato all’insegna del vaccino, con un percorso strutturato per poter darne accesso a tutti gli Ospiti e Operatori. Una vera e propria campagna verso un futuro più sicuro al fine di contrastare il COVID-19 iniziata lo scorso 27 dicembre con il  V-Day di RSA Villa Giovanna a Bari. Un importante segnale per il Gruppo che si pone in continuità con quanto fatto nei difficili mesi dell’emergenza sanitaria, dove non abbiamo mai smesso di mettere a disposizione sicurezza, qualità e cure ai nostri Ospiti e Pazienti.

Per questa ragione, dopo il primo caso pugliese, compatibilmente con la disponibilità delle dosi fornite, stiamo continuando a lavorare affinché tutte le nostre Strutture ricevano il prima possibile il vaccino.

Una lunga strada fatta di piccoli, ma importantissimi passi. Giorno dopo giorno.

VACCINAZIONI COVID-19 IN KORIAN: LE PERCENTUALI

La nostra voglia di salvaguardare tutti i nostri Ospiti ed Operatori, dal Piemonte alla Puglia, fino alla Sardegna, ha un unico grande obiettivo: regalare certezze per voltare pagina verso un futuro di speranza.

Da chi è con noi da molto tempo, fino ai nuovi ingressi, stiamo facendo il massimo per somministrare il vaccino anti Covid-19 a Ospiti ed Operatori di tutte le nostre RSA e Case di Cura dislocate su tutto il Territorio.

Di seguito le percentuali delle vaccinazioni distribuite: un modo semplice ed intuitivo per condividere con Voi i frutti del nostro impegno.

  • RSA San Nicola: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Smeralda: 100% Ospiti Vaccinati
  • Città di Verona: 90% Ospiti Vaccinati
  • Istituto Ca’ Vio: 100% Ospiti Vaccinati
  • Istituto Padre Pio: 76% Ospiti Vaccinati
  • RSSA Nuova Fenice: 97% Ospiti Vaccinati
  • RSSA Villa Giovanna: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSSA Villa Marica: 84% Ospiti Vaccinati
  • Il Gabbiano - Il Sestante: 87% Ospiti Vaccinati
  • Il Gabbiano Sanremo: 100% Ospiti Vaccinati
  • Il Gabbiano Vado: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Le Cappuccine: 94% Ospiti Vaccinati
  • RSA Il Giglio: 97% Ospiti Vaccinati
  • RSA Villa Michelangelo: 100% Ospiti Vaccinati
  • Residenza Villa Carla: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA San Giuseppe: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Santa Marinella: 89% Ospiti Vaccinati
  • RSA Villa Azzurra: 97% Ospiti Vaccinati
  • RSA Villa Silvana: 88% Ospiti Vaccinati
  • RSA Formigine: 93% Ospiti Vaccinati
  • RSA I Roveri: 90% Ospiti Vaccinati
  • RSA San Rocco: 95% Ospiti Vaccinati
  • RSA Anna e Guido Fossati: 94% Ospiti Vaccinati
  • RSA Antonio Vivaldi: 90% Ospiti Vaccinati
  • RSA Beato Innocenzo: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Bernina: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Croce di Malta: 96% Ospiti Vaccinati
  • RSA Giovanni Paolo II: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Heliopolis: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Il Ronco: 97% Ospiti Vaccinati
  • RSA Ippocrate: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA La Certosa di Pavia: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Le Torri: 96% Ospiti Vaccinati
  • RSA Paolo Rivadossi: 96% Ospiti Vaccinati
  • RSA Prealpina: 97% Ospiti Vaccinati
  • RSA Saccardo: 97% Ospiti Vaccinati
  • RSA Sacra Famiglia: 91% Ospiti Vaccinati
  • RSA San Giorgio: 92% Ospiti Vaccinati
  • RSA San Giulio: 93% Ospiti Vaccinati
  • RSA San Vincenzo : 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Santa Giulia e Santa Chiara: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Santa Lucia: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Santa Marta: 94% Ospiti Vaccinati
  • RSA Sant’Andrea: 100% Ospiti Vaccinati
  • RSA Villa Antea: 95% Ospiti Vaccinati
  • RSA Villa San Clemente: 95% Ospiti Vaccinati
  • RSA Vittoria: 81% Ospiti Vaccinati

PERCHÉ È IMPORTANTE VACCINARSI

IL PRIMO IMPORTANTE SEGNALE A VILLA GIOVANNA (BA)

Un giorno da ricordare. Possiamo definire così lo scorso 27 dicembre 2020, quando il Dipartimento di Igiene e Prevenzione si è recato presso la nostra RSA Villa Giovanni di Bari per una prima somministrazione di vaccino anti-covid19. Le dosi somministrate sono state 30, divise equamente tra personale e ospiti. La Struttura per l’occasione ha attrezzato un’ambiente in massima sicurezza compreso, ovviamente, un frigorifero per la conservazione delle dosi durante la somministrazione.

L’equipe aveva precedentemente provveduto ad informare e preparare gli operatori affinché tutto fosse svolto in maniera accurata e a contattare i familiari per ricevere il consenso. I vaccini sono dunque giunti all’interno della struttura residenziale e affidati agli operatori del Dipartimento di prevenzione della Asl, i quali hanno provveduto a somministrarli.

Una giornata davvero importante e ricca di significato. A decretare il prezioso avvio è stata Maria Caldarulo, novantaquattrenne Ospite della Struttura, ufficialmente prima Residente in una RSA in Puglia ad essere vaccinata contro il Covid-19.

Oggi sono molto felice e dobbiamo proteggerci dal virus. […] Un vaccino che serve a proteggere me e gli altri”. Sono state le sue parole, ricche di significato, pronunciate al termine della vaccinazione, in un momento in cui ha fatto visibilmente fatica a trattenere la sua emozione.

Queste trenta vaccinazioni rappresentano un segnale di speranza che vogliamo di fatto condividere con voi. Le prime trenta vaccinazioni di una lunga serie che, ne siamo convinti, ci porteranno fuori da questo difficile momento. Ovviamente, lo faremo insieme.

 

RSA SAN GIORGIO – MILANO

Tra le Strutture ad aver ricevuto il vaccino Anti COVID-19 è ora presente anche la RSA San Giorgio. All’interno della Struttura milanese sono state distribuite ieri le prime vaccinazioni. A beneficiare della prima dose somministrata gli Ospiti, gli Operatori ed il Personale.

RSA GIOVANNI PAOLO II – MELZO (MI)

Sono iniziate negli scorsi giorni le vaccinazioni anche presso la RSA Giovanni Paolo II a Melzo, in provincia di Milano. Dopo la consueta raccolta dei consensi degli Ospiti, dei loro familiari e degli Operatori, è partita la prima fase di somministrazione a cui seguirà tra qualche settimana la seconda dose.

RSA SAN GIULIO – BEREGAZZO CON FIGLIARO (CO)

Settimana scorsa, la RSA San Giulio è stata interessata dalla campagna vaccinale anti COVID-19. Il 99% degli Ospiti presenti ha infatti aderito alla vaccinazione, a fronte di un’importante adesione anche per quanto riguarda il personale operante in Struttura, di qualsiasi categoria professionale. Tra circa 21 giorni si procederà con la somministrazione della seconda dose: un piccolo passo verso il ritorno ad una sperata normalità.

CASA DI RIPOSO CROCE DI MALTA – CANZO (CO)

Dopo aver distribuito la prima dose nei primi giorni di febbraio, la Struttura di Canzo si appresta a ricevere e somministrare la seconda dose questa settimana. Anche in questo caso possiamo dirci molto soddisfatti, con una percentuale complessiva del 95% tra gli Ospiti vaccinati.

RSA ANTONIO VIVALDI – CANTÙ (CO)

Nella RSA Korian localizzata a Cantù, in provincia di Como, sono già previste per la prossima settimana le seconde dosi per contrastare il virus Covid-19, a circa 20 giorni di distanza dalla somministrazione della prima, avvenuta tra il 10 e l’11 febbraio.

RSA SANTA MARTA – MILANO

Lunedì 18 gennaio, tra gioia ed emozione, si è conclusa la somministrazione della prima dose di vaccinazione anti-Covid per tutti coloro che hanno aderito alla campagna vaccinale nella RSA Santa Marta. Ospiti, medici e Personale Sanitario ed Amministrativo attenderanno ora la seconda distribuzione che sarà somministrata tra il 3 e l’8 febbraio.

RSA SACCARDO – MILANO

In due tranche, tra il 13 ed il 15 gennaio prima, ed il 22 gennaio dopo, anche presso la RSA Saccardo è stata distribuita la prima dose di vaccino anti COVID-19. All’interno della Struttura milanese è stato vaccinato circa il 97% degli Ospiti, insieme a gran parte degli Operatori.

 

RSA LE MAGNOLIE (FI)

All’interno della struttura toscana Le Magnolie, 16 Ospiti risultati da sempre negativi hanno completato la vaccinazione anti Covid-19, avendo ricevuto a gennaio entrambe le dosi. Agli ultimi ingressi in Struttura è invece stata somministrata nei giorni scorsi la prima dose, con la seconda già in programmazione per il prossimo 21 febbraio.

RSA SAN VINCENZO – GRAVEDONA ED UNITI (CO)

Da metà gennaio ai primi giorni di febbraio, all’interno della Struttura Korian in provincia di Como, il 100% degli Ospiti presenti ha ricevuto le due dosi del vaccino anti COVID-19. Uno straordinario risultato a cui si affianca un altro dato rilevante: anche la quasi totalità del personale della RSA ha aderito con entusiasmo alla campagna vaccinale.

RSA VILLA SAN CLEMENTE – VILLASANTA (MB)

Sono stati ben 102 gli Ospiti degenti sottoposti alla vaccinazione Anti Covid-19 presso la RSA Villa San Clemente di Villasanta tra il 13 ed il 14 gennaio. Dopo aver ricevuto la prima dose, i Residenti della Struttura brianzola attenderanno di ricevere la seconda nelle prossime settimane.

RSA SAN GIUSEPPE – ROMA

Con il 12 gennaio si è dato inizio anche alla campagna vaccinale anti Covid 19 nel Lazio con la RSA San Giuseppe. All’interno della Struttura romana grazie alla collaborazione della ASL Roma 1 sono stati vaccinati quasi la totalità di Ospiti e Operatori.

RSA SANT’ANDREA – MONZA

Lo scorso 11 gennaio gli Ospiti di RSA Sant’Andrea di Monza hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid 19. La stessa è stata poi distribuita a tutto il Personale Sanitario della Struttura, con una significativa adesione del 98%. A chiudere il cerchio, l’avvenuta distribuzione della seconda dose nei giorni scorsi per il 100% dei vaccinabili. I residenti da almeno 30 giorni sono infatti già stati tutti vaccinati! Mentre sono in fase di vaccinazione gli ingressi più recenti.

 

RSA CA’ VIO – CAVALLINO TREPORTI

Dopo la Puglia e la Toscana, anche dal Veneto giungono significativi aggiornamenti sulla campagna vaccinale del Gruppo Korian per dare la possibilità ai propri Ospiti e Operatori di vaccinarsi.  Il 6 gennaio presso RSA CA’ VIO di Cavallino – Treporti, in provincia di Venezia, sono stati vaccinati tutti gli Ospiti oltre che a numerosi Operatori. Un dato importante, che ha visto coesi e entusiasti tutti gli anziani residenti presso la struttura.

RSA IPPOCRATE – MILANO 

RSA Ippocrate di Milano è la prima casa di riposo lombarda a dare accesso al vaccino ai propri Ospiti e Operatori. Durante la prima settimana dell’anno, a beneficiarne del vaccino è stato più del 99% di tutti gli Ospiti residenti presso la Struttura, ma anche quasi il 90% degli Operatori. Dal personale sanitario stesso a quello assistenziale, all’amministrazione e gli addetti alla reception: il pensiero, l’obiettivo e il desiderio di tutto lo staff di RSA Ippocrate è stato quello di vaccinarsi non solo per sé stessi ma anche per gli altri. Una missione portata avanti anche negli scorsi giorni, quando hanno ricevuto la prima dose anche i nuovi ingressi in Struttura dopo il 10 gennaio, per un totale del 99,9% di Ospiti vaccinati.

RSA BEATO INNOCENZO – BERZO INFERIORE (BS)

A Berzo Inferiore (BS) presso la RSA Beato Innocenzo, tutti gli Ospiti della struttura hanno partecipato alla campagna di vaccinazione anti Covid-19. Un dato importante che testimonia la loro volontà, e di coloro che li circondano prendendosene cura (ben 54 Operatori hanno scelto di aderire), di contrastare il Coronavirus.

RSA PAOLO RIVADOSSI – BORNO (BS)

La seconda Struttura bresciana a ricevere le vaccinazioni è stata la RSA Paolo Rivadossi, situata in Valle Camonica. Anche in questo caso la quasi totalità dei nostri Ospiti ed Operatori ha aderito all’iniziativa, ricevendo il vaccino. Dopo la RSA Ippocrate e la RSA Beato Innocenzo, dunque, salgono già a tre le Strutture Lombarde ad aver beneficiato del vaccino.

RSA VILLA MICHELANGELO – LASTRA A SIGNA (FI)

Così come era avvenuto per RSA Il Giglio, una nuova struttura fiorentina è stata coinvolta nella campagna vaccinale per contrastare il Covid -19, RSA Villa Michelangelo. Con grande soddisfazione, la totalità dei Residenti aveva già ricevuto la prima dose e, qualche giorno fa, anche la seconda. Ad oggi tutti gli Ospiti presenti presso Villa Michelangelo, da sempre negativi, hanno così completato la vaccinazione anti Covid-19.

RSA SANTA LUCIA – MILANO

Emozione, fermento ma soprattutto gioia. Sono queste le sensazioni che hanno accompagnato la RSA milanese Santa Lucia, dove il salone al pian terreno si è trasformato in un vero e proprio “punto vaccinazioni”. Qui sono stati infatti vaccinati gli Operatori della struttura, incluso il personale amministrativo, della cucina e gli addetti all’igiene ambientale, ma soprattutto gli Ospiti. Alla fine della giornata, un piccolo ricordo per questo primo momento storico: tutti gli operatori vaccinati hanno infatti ricevuto una spilla colorata con la scritta “Mi sono vaccinato anche per te”.

 

RSA SANTA GIULIA E SANTA CHIARA – MILANO

Anche le RSA Santa Giulia e Santa Chiara hanno dato la possibilità ad Ospiti e Operatori di vaccinarsi. L’iniziativa ha raccolto un grande consenso: l’86% dei Residenti della RSA e l’87% degli Operatori hanno ricevuto il vaccino anti Covid -19.

RSSA NUOVA FENICE – NOICATTARO (BA)

Presso la RSSA Nuova Fenice di Noicattaro in Provincia di Bari è stato distribuito il vaccino anti COVID-19. A beneficiarne sono stati 84 Ospiti e 57 dipendenti. Un momento importante che ha visto gli stessi impegnati in una bella iniziativa di sensibilizzazione che prevedeva la scrittura di pensieri ed emozioni legate al momento della vaccinazione.

Queste le parole della Signora Marta: “Finalmente il giorno in cui ci vacciniamo è arrivato. Finalmente la libertà, per non aver paura dei contatti con gli altri. Penso a tutti quei lavoratori che sono rimasti senza lavoro: finalmente riparte l’economia! Un sorriso sulla bocca degli italiani. Un plauso ai ricercatori che in poco tempo hanno lavorato al vaccino. Ci hanno ridato la vita. Bravi anche agli operatori che ci hanno supportati e sopportati, pensavo di impazzire.”

Le fa eco il Signor Paolo: “Voglio fare il vaccino per avere la speranza che non ci siano morti. Ora la domanda voglio farla io a voi: avete paura? Avete la speranza? Io sono certo di farmi il vaccino!”

 

RSA IL GIGLIO – FIRENZE

Il 2019 si è concluso con una bella notizia per il Gruppo Korian. Il 31 dicembre, infatti, RSA Il Giglio, è stata la prima struttura di tutta Firenze a poterne dare la possibilità ai propri Ospiti e  Operatori di vaccinarsi. Presso la casa di riposo dell’Isolotto, sono state infatti riconosciute 60 dosi, distribuite a 55 Ospiti e 5 operatori sociosanitari. Una giornata importante per la storia non solo della struttura come testimoniato dalle parole del Direttore Gestionale della Struttura Silvano Di Geronimo:
“Pur non rappresentando la fine delle nostre paure o dei nostri dubbi, la prima giornata di vaccinazioni esemplifica il grande lavoro che abbiamo fatto da marzo fino ad ora, tra fortune e capacità. Un messaggio che ho portato con convinzione a tutti i nostri Operatori, che ringrazio per l’impegno, affinché non perdano di vista tutto quello che abbiamo fatto”.

Il frutto di un importante lavoro di squadra, dal punto di vista organizzativo, burocratico ed operativo, ma che regala grandi emozioni: “Sentivamo una grande energia, a cui si intrecciava un po’ di naturale paura. Abbiamo costruito un piccolo ma immenso pezzo di storia da cui ripartire. Una giornata da onorare, un privilegio, poiché in questo momento ci sono tantissime persone che vorrebbero ricevere la vaccinazione il prima possibile”.

Potrebbero interessarti anche:

Villa Carla

Aprilia (LT)

Scopri i dettagli

Casa di Riposo Residenza San Nicola

Sassari

Scopri i dettagli

Residenza Frate Sole

Figline e Incisa Valdarno (FI)

Scopri i dettagli